Domande Frequenti - FAQ

CHE UTILITÀ HA LA PRIMA VISITA?

La prima visita, completa di panoramica digitale, è fondamentale per avere un quadro clinico completo della tua bocca e nei nostri centri e totalmente gratuita. In questa fase compilerai un questionario per conoscere eventuali patologie o farmaci che assumi regolarmente, queste poche domande ci aiutano a conoscerti meglio e rende più sicura la scelta protesica e i tempi di lavoro. Sulla base di tutte queste informazioni prepareremo un preventivo e sceglieremo insieme a te il tipo di lavoro e il materiale che intendi usare, tenendo conto delle tue aspettative e delle tue possibilità economiche.

CI SONO DIFFERENZE DI QUALITÀ NEGLI IMPIANTI?

Negli impianti, come in qualsiasi altro prodotto, esistono delle differenze nella qualità dei materiali e nella tecnologia utilizzata e questo ne differenzia anche il costo. È molto importante farsi consigliare dal proprio implantologo sulle caratteristiche di ogni modello che si può applicare e anche sulle strutture che verranno messe sull’impianto, soprattutto sulla loro sostituibilità, per garantire una durata del lavoro nel tempo.

CI SONO PATOLOGIE CHE ESCLUDONO L’INSERIMENTO DI IMPIANTI?

Normalmente no. Si parla solamente nei casi di malattie autoimmunitarie che escludono anche altri tipi di interventi, oppure malattie generalizzate gravi come fortissime cardiopatie, diabete ad alti livelli non controllato, gravi problemi di coagulazione del sangue, oppure un sistema immunitario fortemente danneggiato. In tal caso bisogna informare l’ implantologo e si vede come procedere nelle cure.

COME VIENE MONTATO IL DENTE SULL’IMPIANTO?

Dopo un periodo di circa 4 mesi, procediamo ad effettuare una panoramica digitale presso il nostro centro odontoiatrico, per valutare se l’impianto si sia integrato perfettamente con l’osso mandibolare. A questo punto, si passa alla fase di scoperchiatura, nella quale vengono applicate le viti di guarigione, necessarie a modellare correttamente la gengiva. Dopo pochi giorni prendiamo l’impronta sugli impianti e scegliamo la struttura adatta a supportare la protesi dentale. Se le condizioni cliniche e anatomiche lo consentono è possibile eseguire l’implantologia a carico immediato con denti fissi già a fine della seduta chirurgica.

CHE COSA SI INTENDE CON IMPLANTOLOGIA A CARICO IMMEDIATO?

Dopo aver installato l’impianti è necessario un periodo di tempo per permettere a quest’ultimo di integrarsi nell’osso, durante il quale viene applicata una protesi detta provvisoria. Se il medico rileva una situazione clinica e anatomica ottimale, sarà possibile il “carico immediato degli impianti”, e quindi verrà fissato un provvisorio di alta qualità o la protesi definitiva direttamente sull’impianto appena inserito. Questo ti permette di avere i denti fissi nello stesso giorno del posizionamento gli impianti.

QUALE MATERIALE È USATO PER COSTRUIRE PONTI E CORONE?

La base di corone e ponti generalmente è costruita in metallo o leghe metalliche e successivamente rivestite completamente in ceramica. Esistono poi le corone in tutta ceramica o ceramica integrale. Per gli impianti come ceramica integrale si usa la ceramica di ossido di zirconio, che grazie alla sua resistenza, permette non solo la costruzione di singole corone su impianti, ma anche di ponti estesi.

RIMANGO SENZA DENTI DURANTE IL TRATTAMENTO ODONTOIATRICO?

No, nel caso di ponti realizziamo un provvisorio che si installa subito dopo il posizionamento dell’impianto e che verrà sostituito con un dente in ceramica, appena sarà realizzato dal laboratorio odontotecnico italiano.

GLI IMPIANTI POSSONO ESSERE INSERITI ANCHE SUBITO DOPO L’ESTRAZIONE?

Si, ma è  molto importante che il dente tolto non abbia avuto delle infezioni in atto o croniche. L’alveolo che riceverà l’impianto deve essere integro, per evitare ogni tipo di possibilità di infezioni.

QUANTO DURA L’IMPIANTO?

Le protesi hanno garanzia di 5 anni sui difetti di fabbricazione. Se non ci sono complicazioni a livello osseo e l’igiene quotidiana viene fatta con cura quotidianamente, e periodicamente presso il nostro centro, la durata può prolungarsi negli anni.

POTREI ESSERE ALLERGICO ALL’IMPIANTO?

No, gli impianti sono costruiti in titanio, un materiale resistente e leggerissimo che non ha componenti allergiche e che il corpo riconosce facilmente come parte integrante dell’organismo.

C’È UN’ETÀ MINIMA PER L’INSTALLAZIONE DI UN IMPIANTO?

Per mettere gli impianti deve essersi conclusa la crescita o formazione ossea della persona, che viene considerata terminata a 18 anni. Prima si sconsiglia di applicare gli impianti.

GLI IMPIANTI CONDIZIONANO L’UTILIZZO DI UN PACEMAKER?

No, gli impianti non hanno alcun effetto elettromagnetico e quindi non rappresentano un pericolo per il funzionamento di un pacemaker.

POSSO PRATICARE SPORT DOPO L’INSTALLAZIONE DELL’IMPIANTO?

Si, non ci sono particolare controindicazioni, ma è importante evitare un'attività sportiva intensa, finchè la ferita non sia completamente cicatrizzata.

SENTIRÒ MALE NEI GIORNI DOPO L’INTERVENTO?

Nei primi giorni dopo l’operazione è normale che la gengiva sia un po’ sensibile, e talvolta si presenta un leggero gonfiore della guancia, ma generalmente con  un’ antidolorifico si risolve il problema che comunque dura solo un giorno.

GLI IMPIANTI POSSONO ESSERE RILEVATI DAI METAL DETECTOR AD ESEMPIO BANCHE E AEREOPORTI?

No, non sono magnetici e non possono provocare reazioni nei rilevatori di sicurezza.

È NECESSARIA UN’ANESTESIA TOTALE PER L’INSERIMENTO DI UN IMPIANTO?

No, si tratta di una sedazione profonda endovenosa somministrata da un medico specialista in anestesia. Questa iniezione tranquillizza il paziente e permette di effettuare l’intervento, che con una semplice anestesia locale richiederebbe più sedute.

GLI IMPIATI DANNO UNA SENSAZIONE DIVERSA IN BOCCA RISPETTO AI DENTI NATURALI?

No, non senti nessuna differenza, ma ti sembrerà di avere denti naturali, senza la sensazione di avere un corpo estraneo in bocca.

CON UNA PROTESI SUPPORTATA DA IMPIANTI POSSO ADDENTARE E MANGIARE NORMALMENTE?

Si, indipendentemente dal tipo di protesi che verrà fatta sugli impianti, potrai mangiare e parlare normalmente come con i tuoi denti naturali. Infatti l’impianto sostituisce la propria radice, e la struttura e la corona sopra l’impianto sostituiscono il dente naturale stesso.

DURANTE LA NOTTE DEVO ESTRARRE UNA PROTESI SOSTENUTA DA IMPIANTI?

No, non si è obbligati a estrarre la protesi durante la notte, ma si consiglia di farlo saltuariamente per far respirare la gengiva, la quale supporta la parte resinosa della protesi.


  • Se cerchi un dentista bravo ed economico per risolvere il tuo problema, Smileclin è la soluzione che fa per te!
    Prenota subito la Visita Gratuita per conoscere lo stato di salute della tua bocca e valutare di persona la qualità delle cliniche di: Alessandria, Bologna, Como, Genova, Milano viale Tibaldi, Milano via Cenisio, Roma e Torino-Rivoli


    PrenotaOnline

    
    I campi contrassegnati con* sono obbligatori
    Come hai conosciuto Smileclin*
    Messaggio *
    Codice di sicurezza captcha
    Inserisci il codice captcha *

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento e utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, clicca "Leggi". Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.